giovedì 7 giugno 2012

Robert Pattinson si confida intorno a Cosmopolis


Robert Pattinson si confida intorno a Cosmopolis. Robert Pattinson in questi giorni 6° in classifica con Cosmopolis, si confida alla presentazione canadese del film sul suo ruolo di capitalista ossessionato dal tempo. Prima di lavorare nella parte ha voluto allontanarsi dai riflettori per un po’, dopo l’ossessione che si creò per Twilight – la cui ultima parte uscirà a novembre 2012. Il regista David Cronenberg ha scritto la sceneggiatura in sei giorni, cambiando alcune scene tratte dal libro di De Lillo, chiedendo agli attori di rispettare il copione: “Non ho paura di fallire– ha detto Pattinson – non mi ero mai preso sul serio come attore prima”.
Lo stesso regista non disdegna di lavorare ancora con l’attore, affiancandolo magari a Viggo Mortensen – che lavorò con Cronennberg in A History of Violence. Pattinson leggendo il copione dubitò sul ruolo: "poi ho pensato che non mi sarei mai stato offerto qualcosa di simile”, e dopo la rinuncia di Colin Farrell “non avevo idea di come lo avrei interpretato”. Sul regista: "David è un aggettivo. In realtà non penso di essere in grado di lavorare con aggettivi (…) Quando ho visto il film, mi è piaciuto anche se c’è ancora qualcosa di molto estraneo”.

Fonte mauxa

Nessun commento:

Posta un commento