il libro


Titolo originale: Cosmopolis
Autore Don DeLillo
1ª ed. originale 2003
Genere: romanzo

Tutto in una giornata. Aprile 2000, New York, mattina, Eric Packer esce di casa per andare a tagliarsi i capelli. Potrebbe essere una cosa normale: un uomo che va dal barbiere; ma Eric Packer non è un uomo normale, come non lo sono le sue abitudini. E' giovane e miliardario, uscire di casa per lui significa attraversare quarantotto stanze, tagliarsi i capelli, reagire ad una notte insonne in preda all'ossessione per il valore dello yen sul cui crollo in borsa ha insensatamente scommesso, andare dal barbiere vuol dire attraversare la città a bordo di una limousine superaccessoriata costantemente collegata all'ufficio via web cam.
Uomo di successo, eccessivo, dotato di un potere sconfinato e al tempo stesso fragile, Eric Packer è un predone della new economy che sente il fallimento in agguato.
Don DeLillo, grande maestro italoamericano della narrativa contemporanea, conduce abilmente il lettore nell'odissea di una giornata attraverso Manhattan sulle tracce di questo giovane inquieto, a fianco dei suoi collaboratori - ingegneri informatici, consulenti finanziari, medici, guardie del corpo - ed insieme alle sue donne - due amanti in carriera ed una giovane moglie ricchissima con ambizioni letterarie. L'autore riesce a creare un affresco magistrale dell'America prima dell'11 settembre, grazie al carosello di personaggi e situazioni che scandiscono questo lungo giorno di Eric: il funerale di un rapper, un rave party, una protesta antiglobalizzazione.
La tensione narrativa, intatta dall'inizio alla fine, è accentuata dall'oscura "minaccia attendibile" alla incolumità del protagonista, che ne è al tempo stesso intimorito ed attratto.

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento